Timeus Ruggero – Fauro (Rifugio) già Kaninhütte

Timeus Ruggero – Fauro (Rifugio) già Kaninhütte

Timeus Ruggero – Fauro (Rifugio) già Kaninhütte

Alle pendici meridionali del Gruppo del Canin, nel 1895 venne costruito dalla sezione DuÖAV di Küstenland, un piccolo ricovero in legno con il nome di Kaninhütte.
Alla fine della Grande Guerra il Gruppo del Canin entrò a far parte dei nuovi confini italiani. Alla Società Alpina delle Giulie venne ceduto quel che ne era rimasto. La Sezione lo ricostruì ed il 14 settembre del 1924 lo inaugurò come rifugio Ruggero Timeus a ricordo del tenente degli alpini del Battaglio Tolmezzo, nome di battaglia “Fauro”, perito nel 1915 sul Pal Piccolo (Alpi Carniche).
Al termine della Seconda Guerra Mondiale il territorio entrò a far parte della ex Jugoslavia e successivamente alla Slovenia.
Nel 1952 fu completamente rinnovato dal Club Alpino Sloveno e riaperto con il nome di Dom Petra Skalarja, comandante partigiano della resistenza.
Durante il capodanno 1971/72 il rifugio fu completamente distrutto da un’incendio. Nel 1983 è stato ricostruito 400 metri più in alto ai piedi del Monte Konjec.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato