Roccoli Lorla (Rifugio)

Roccoli Lorla (Rifugio)

Roccoli Lorla (Rifugio)

Il rifugio, posto sulla sella tra il Monte Legnone ed il Monte Legnoncino venne costruito nel 1888 dal sig. Lorla come casa di caccia, chiamata “roccolo”. Il rifugio, per la precisione, era composto di due caseggiati (ecco il motivo della denominazione “roccoli” al plurale) lontani 200 m. l’uno dall’altro.
Nel 1889 vennero acquistati dalla sezione CAI di Milano che con questo rifugio inaugurò il primo servizio d’osteria delle Capanne Alpine.
Nel corso della Seconda Guerra Mondiale durante un’azione di rappresagli andò completamente distrutto.
Nel 1950 dopo l’acquisizione dei ruderi del vecchio rifugio da parte della sezione CAI di Dervio iniziarono i lavori di ricostruzione con la collaborazione di alcuni muratori della Valvarrone. Nel 1951 ultimati i lavori avvenne l’inaugurazione ufficiale del nuovo rifugio Roccoli Lorla.
Un ulteriore ampliamento del rifugio fu eseguito nel 1955 con l’aggiunta della cappelletta e del centro studi scientifici alpini dedicato a Johndino e Pietro Nogara.
Il rifugio ora può essere raggiunto anche in automobile tramite una strada stretta ma asfaltata, risalendo da Dervio in Val Varrone.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato