Rey Guido a Prè Meunier (Rifugio)

Rey Guido a Prè Meunier (Rifugio)

Rey Guido a Prè Meunier (Rifugio)

La costruzione del rifugio Guido Rey risale al 1938. Allora aveva funzione di casermetta in quanto ospitava il comando militare della zona Beaulard – Bardonecchia, nei pressi della linea di confine con la Francia; uno spicchio di territorio italiano che si incunea un quello transalpino, tra i dipartimenti francesi della Savoia (a Nord) e del Delfinato (a Sud). Sorge in località Prè Meunier nel cuore delle Alpi Cozie, a monte dei paesi di Beaulard e Château Beaulard.
Al termine del secondo conflitto mondiale la costruzione, svaligiata e depredata di tutti gli infissi, venne offerta al CAI dall’amministrazione militare.
L’offerta venne girata alla sezione CAI di Alessandia che la rigettò in mancanza di fondi per la ricostruzione. Si passò alla sezione CAI UGET di Torino, che accettò e ne curò la riconversione a rifugio alpino solo molti anni dopo.
Nel giugno del 1956 il nuovo rifugio dedicato a Guido Rey, alpinista e scrittore, nipote di Quintino Sella, venne solennemente inaugurato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato