Margherita al Monte Pigna (Rifugio)(abbandonato) (privato)

Margherita al Monte Pigna (Rifugio)

Margherita al Monte Pigna (Rifugio)

Il rifugio Margherita si a trova a 1400 mt alle pendici del monte Pigna in Valle Ellero. Venne costruito dalla famiglia Basso di Prea nel 1934; fu intitolato a Margherita figlia di Giovanni Basso.
Nel corso della seconda Guerra Mondiale, dal 1943 al 1945, venne utilizzato come distaccamento delle truppe partigiane ai comandi dei Ten. Luchinino e Bassignana ma vi soggiornarono anche militari russi, tedeschi e austriaci che erano passati nelle file della Resistenza.
Sul finire della guerra venne incendiato e parzialmente distrutto dai nazifascisti.
Venne successivamente restaurato dalla famiglia ed affittato alla sezione CAI di Mondovì che lo utilizzò come capanna sociale fino agli anni ’60.
Oggi il rifugio è in fase di ristrutturazione e sarà utilizzato come dependance del rifugio Elica della famiglia Martorano-Basso attuale proprietaria di entrambi i rifugi. Lo si può comunque visitare nei fine settimana, normalmente aperto, curiose sono due sculture, ricavate da due grossi abeti di fronte alla struttura, che rappresentano gli antenati della famiglia: il bisnonno e sua figlia Margherita.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato