Levi Mariannina – Molinari Magda (Rifugio)

Levi Mariannina – Molinari Magda (Rifugio)

Levi Mariannina – Molinari Magda (Rifugio)

Le prime notizie storiche risalgono agli anni attorno al 1920 riguardo alla presenza di una grangia nella zona sopra l’abitato di Exilles, situata al limitare di una lariceta, creata come riparo per i pastori prima e utilizzata dai soldati nel primo conflitto mondiale poi.
Col passare del tempo diventa un riferimento conosciuto e apprezzato dagli escursionisti
Nel 1926, sulla rivista del CAI, era uscita la notizia della morte di una giovane alpinista, Mariannina Levi, perita sotto una valanga presso il Colle della Rho, nella conca di Bardonecchia. Descritta come una donna “coraggiosissima, tenace, paziente” e per la quale “tutto il suo spirito, tutta la sua anima di giovinetta ardevano in una fiamma viva per la Montagna”, nel 1928 si decise di dedicare la Grangia U.E.T. diventando così Rifugio Mariannina Levi.
Negli anni a seguire il rifugio venne ammodernato per renderlo sempre più accogliente e attrezzato. Con l’avvento del fascismo, il Rifugio si trova costretto a cambiare nome e pertanto viene dedicato alla memoria di un’altra alpinista, Magda Molinari.
Il primo progetto di ampliamento risale agli anni ’40, ma fino al 1945 l’uso è anche militare; successivamente, tale utilizzo viene mantenuto e se ne ha notizia fino al 1962. Dopo il secondo conflitto mondiale l’edificio risulta gravemente danneggiato, ma viene subito ripristinato.
L’ultima ristrutturazione risale al 1999 che ha donato l’aspetto attuale prendendo il nome di “Mariannina Levi – Magda Molinari”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato