Savorgnan di Brazzà Giacomo (Rifugio)

Savorgnan di  Brazzà Giacomo (Rifugio)

Savorgnan di Brazzà Giacomo (Rifugio)

Agli albori dell’alpinismo il gruppo montuoso del Montasio rappresentava una meta ambita da raggiungere ed esplorare, in special modo la sua cima principale, il Jôf di Montasio.
Al tempo non esistevano strade di accesso e l’avvininamento da fondovalle richiedeva molte ore di cammino, le salite alle cime non si potevano effettuare in giornata.
Si ovviava chiedendo ospitalità alle malghe dell’altipiano poste ai piedi del Gruppo. Questo avveniva comunemente ma gli alpinisti, di estrazione sociale ben diversa da quella dei malgari, le ritenevano poco accoglienti e assai sporche.
Nel 1882 il consiglio direttivo della Società Alpina Friulana deliberò la costruzione di un ricovero come tappa intermedia che facilitasse le salite sul gruppo del Montasio.
L’incarico fu affidato all’ing. Pitacco che dopo un’ampia ricognizione trovò il sito adatto in una grotta lungo il costone che dalla forcella dei Disteis scende verso meridione a quota m. 1930.
Chiudendo la cavità con una muratura e dotandola di porta, finestre, letti e mobilio, venne realizzato il ricovero Quintino Sella, intitolato al fondatore del CAI e socio onorario della Società Alpina Friulana; fu inaugurato il primo luglio 1884.
Tra i primi esploratori del Montasio ve ne sono alcuni che unirono la passione alpinistica a quella geografica, Giacomo Savorgnan di Brazzà fu uno di questi;  celebre naturalista e topografo, morto giovanissimo di febbre tropicale contratta in Africa.
La Società Alpina Friulana ne volle ricordare il nome dedicandogli il rifugio eretto su uno sperone di roccia in posizione assai panoramica ai piedi del Montasio, nelle vicinanze dei ruderi del vecchio ricovero Quintino Sella.
Nell’estate del 1969 venne inaugurato il rifugio Giacomo di Brazzà.
(tratto da Malga Montasio, una storia friulana – 2016)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato