Genova – Figari Bartolomeo (Rifugio)

Genova – Figari Bartolomeo (Rifugio)

Genova – Figari Bartolomeo (Rifugio)

La storia del rifugio ebbe inizio nel 1896, durante il 28° congresso organizzato dalla sezione Ligure del CAI, alcuni soci presenti al congresso fecero presente l’utilità di erigere un ricovero che facilitasse le salite alle cime della Serra dell’Argentera. L’assemblea sezionale del 1897 approvò all’unanimità la proposta e diede il via ai lavori e alla fine dello stesso anno il rifugio fu eretto in località Piano dei Chiotas in Valle delle Rovine. L’anno seguente, terminati i lavori di arredo veniva inaugurato e battezzato con il nome di “Genova”.
Nel 1968 l’ENEL iniziò la costruzione della diga del Chiotas ed il rifugio venne abbandonato e ricostruito, grazie anche alle sovvenzioni dell’ENEL, poco più a monte sulle rive del lago Brocan. Il progetto dell’Ing. Nam venne portato a termine del 1975, ma si dovette attendere la fine del lavori della diga per poter aprire il rifugio, che fu inaugurato il 14 agosto del 1981 .


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato