Gastaldi Bartolomeo (Rifugio) già Rifugio al Crot del Ciaussinè

Gastaldi Bartolomeo (Rifugio) già Rifugio al Crot del Ciaussinè

Gastaldi Bartolomeo (Rifugio) già Rifugio al Crot del Ciaussinè

Il primo rifugio venne inaugurato dal CAI di Torino nel 1886 e dedicato all’ex presidente della sezione, il geologo Bartolomeo Gastaldi. La costruzione edificata in località Crot del Ciaussiné, dal nome di un’antica cava di calce, venne decisa  per la vicinanza al capoluogo della regione, comoda agli alpinisti torinesi.
Nel ventennio successivo il rifugio fu più volte ampliato anche se risultava sempre insufficiente per la crescente frequentazione alpinistica nella zona. La Sezione decise allora la costruzione di un nuovo albergo-rifugio che sorse a pochi metri del vecchio.
Il nuovo rifugio venne solennemente inaugurato il 2 settembre 1904, in occasione del XXXV Congresso degli Alpinisti Italiani tenuto dalla Sezione di Torino e svoltosi nella Val d’Ala.
A differenza di altri rifugi costruiti in quegli anni, il “Gastaldi” offriva un servizio di albergo di lusso con tutti i confort, compresi acqua calda corrente, termosifoni e champagne.
Purtroppo dopo soli quattro anni il rifugio fu distrutto da un incendio causato dalla disattenzione di alcuni ospiti. Ricostruito successivamente, venne inaugurato due anni dopo e ampliato nel 1930.
Durante la Resistenza servì da base per i partigiani e durante gli scontri dell’ ottobre 1944 con le forze naziste venne incendiato e distrutto. Così, sebbene notevolmente danneggiato, l’ormai vetusto e vecchio rifugio riprese la sua insostituibile funzione; gestito dalla leggendaria guida Giuseppe Ferro Famil detto “Vulpòt”.
Nel 1983 parte del vecchio rifugio fu trasformata in Mostra permanente, collegata al Museo Nazionale della Montagna di Torino e dedicata alla ultracentenaria storia dell’alpinismo piemontese.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato