Fonda Savio (Rifugio) già Rifugio Dordei Dina

Fonda Savio (Rifugio) già Rifugio Dordei Dina

Fonda Savio (Rifugio) già Rifugio Dordei Dina

Il rifugio Fonda Savio sorge sul crinale del Passo dei Tóci nel cuore del Gruppo dei Cadini di Misurina.
L’idea di un ricovero nella zona fu decisa nel 1951 con la costruzione di una baracca in legno per l’alloggio degli operai, struttura che per il protrarsi dei lavori fu utilizzata anche come bivacco dagli escursionisti e battezzata “Capanna Dina Dordei” in ricordo di una giovane alpinista triestina perita nel 1947 sulla Cima Piccola di Lavaredo.
Il rifugio venne poi completato nel 1962 ed inaugurato il 28 luglio del 1963 dalla sezione CAI XXX Ottobre di Trieste che lo dedicò a Piero, Paolo e Sergio Fonda Savio morti durante la seconda guerra mondiale, figli di Antonio Fonda Savio, medaglia d’oro al valor civile per essere stato il capo partigiano di Trieste contro i nazisti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato