Remondino Franco (Rifugio)

Remondino Franco (Rifugio)

Remondino Franco (Rifugio)

La prima versione del rifugio a forma di semibotte fungeva da bivacco con una capienza di 12 posti. Fu inaugurato il 30 settembre 1934 e dedicato a Franco Remondino, sottotenente degli Alpini e giovane promessa dell’alpinismo cuneese che perse la vita nel 1931, a ventuno anni, scalando con il compagno tenente Erasmo Vivarelli la parete sud-est della Rocca Gialeo. Negli anni sessanta fu decisa la costruzione di un vero e proprio rifugio in muratura, più ampio e capiente. Importanti lavori di ristrutturazione sono stati ultimati nel 2000.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato