Oliva – Brusa Perona Renato (Rifugio) già Rifugio Gravellona

Oliva – Brusa Perona Renato (Rifugio) già Rifugio Gravellona

Oliva – Brusa Perona Renato (Rifugio) già Rifugio Gravellona

La prima baita all’Alpe di Cortevecchio fu costruita dalla famiglia Oliva alla fine dell’800. Il manufatto tutt’ora esistente si trova sulla via per il Monte Massone al tempo circondato da un’alpia zona adibita a pascolo.
La famiglia Oliva negli anni ’30 fece costruire una seconda baita adiacente alla prima che però venne distrutta nel corso della Guerra Mondiale dai nazifascisti per impedirne l’utilizzo da parte dei partigiani.
Nel 1950 la sezione CAI di Gravellona acquistò i ruderi dagli Oliva e ricostruì la baita grazie alla generosità della famiglia Brusa Peroni che donò gran parte del materiale edile.
Cinque anni dopo la Sezione acquistò anche la prima baita costruita dagli Oliva creando così il rifugio attuale intitolato a Oliva-Brusa Peroni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato