Galambra – Grange della Valle (Rifugio)(abbandonato)

Galambra – Grange della Valle (Rifugio)

Galambra – Grange della Valle (Rifugio)

Quando, nel 1931, il regime fascista impose a tutte le associazioni libere di entrare in grandi associazioni riconosciute dal partito, l’UGET e le sue sottosezioni furono costrette ad entrare nel CAI.
Nel divenire degli anni, con il l’aumento delle iscrizioni le sottosezioni UGET-CAI vennero riconosciute dal CAI come sezioni autonome; tutt’ora esistenti.
La sezione UGET di Bussoleno (Val di Susa) aveva aperto una sua sottosezione a Exilles, comune dell’alta Valle di Susa nel cui territorio si trova la località “Grange della Valle”.
Nel secondo dopoguerra la guida alpina Feliciano Domenico Chiamberlando, ristrutturò una piccola baita di sua proprietà, in locanda “Grange della Valle”. In seguito ottenne la licenza per avviare un’attività di vendita al pubblico di bevande ed alcolici modificandone il nome in “Fiaschetteria Galambra”.
Si presume che successivamente siano stati i soci CAI di Exilles a continuare la gestione della locanda riattandola a rifugio Galambra.
Il rifugio deve avere avuto una vita molto breve perché nella stessa località, poco distante, fu eretto il rifugio Marianna Levi del CAI di Torino, tutt’ora esistente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato