Suvich Claudio (Rifugio) (distrutto)

Suvich Claudio (Rifugio)

Suvich Claudio (Rifugio)

Alle pendici dei monti Mangart e Jalovec, alla testa della valle del fiume Coritenza (Koritnica, in sloveno) nel 1933 la Società Alpina delle Giulie sezione CAI di Trieste costruì un rifugio dedicato a Claudio Suvich, sostenitore dell’intervento dell’Italia in guerra, si arruolò volontario nel 35° Reggimento di Fanteria allo scoppio della prima Guerra; morì sul Monte Podgora il 19 luglio 1915.
Al termine della Seconda Guerra Mondiale la valle entrò a far parte del territorio jugoslavo e poi della Slovenia. Nel corso degli anni il rifugio è andato perduto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato