Sillani Giuseppe (Rifugio) già Manharthütte, ora Koča na Mangrtskem

Sillani Giuseppe (Rifugio) già Manharthütte, ora Koča na Mangrtskem

Sillani Giuseppe (Rifugio) già Manharthütte, ora Koča na Mangrtskem

Il primo rifugio alle pendici occidentali del monte Mangart venne costruito dalla sezione DuÖAV di Villaco nel 1874.
Al termine della Grande Guerra, con il trattato di Saint-Germain del 1919, l’Italia acquisiva l’Alto Adige e parte del confine con l’attuale Slovenia, ed a seguire i settantadue rifugi alpini appartenuti alla DuÖAV, tra cui il Manharthütte.
Il demanio militare lo cedette in gestione alla Società Alpina delle Giulie, sezione CAI di Trieste, che lo ristrutturò e lo inaugurò il 9 luglio 1922, dedicandolo alla memoria di Giuseppe Sillani, medaglia d’argento, morto in guerra sul Monte Ludin (Alpi Carniche) nel 1916.
Venne completamente distrutto dalle truppe tedesche nel corso della seconda Guerra Mondiale ed in seguito passato in territorio dell’ex Jugoslavia. Fu poi ricostruito nel 1956 con il nome di Koca na Mangrtu.
Nel 1981 fu chiuso per il degrado della struttura. Oggi, dopo il restauro, è affidato all’Associazione Alpina Slovena (PZS) sezione di Bovec.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato