Pordenone (Rifugio)

Pordenone (Rifugio)

Pordenone (Rifugio)

Il 3 ottobre del 1928 il Consiglio Direttivo della sezione CAI di Pordenone deliberò la costruzione di un rifugio in località Pian Meluzzo in fondo alla Val Cimoliana nelle Alpi Clautane (oggi parte del Parco delle Dolomiti Friulane), che avrebbero poi chiamato “Rifugio Pordenone”.
Sentito il parere del prof. Antonio Berti, che già aveva auspicato il sorgere di un rifugio in quelle montagne, fu scelto come luogo di edificazione uno sperone boscoso sito alla confluenza della Val Montanaia e della Val Monfalcon di Cimoliana.
Per la costruzione iniziata nel luglio del 1929 si predispose un basamento di cemento su cui furono poggiate le pareti in tronchi di legno sovrapposti; i lavori terminarono nella stessa stagione estiva. L’inaugurazione si celebrò alla presenza delle autorità locali, di alpinisti e valligiani il 25 maggio del 1930.
Per oltre trent’anni la piccola capanna offrì ospitalità ad alpinisti italiani e stranieri che frequentarono, sempre più numerosi, le Alpi Clautane attratti soprattutto dal famoso e singolare Campanile di Val Montanaia.
Con il passare degli anni la viabilità della valle venne migliorata con la costruzione della nuova strada della Val Cimoliana, che incrementò l’afflusso di automezzi e alpinisti, facilitando l’accesso alle montagne nei dintorni del rifugio.
La capanna divenne presto insufficiente ad accogliere tutti i visitatori e si iniziò a considerare l’ipotesi di un suo ampliamento per poter meglio soddisfare il continuo aumento degli escursionisti.
L’occasione venne a presentarsi allorché, per ricordare la memoria del geom. Enrico Santin, socio fondatore e per molti anni dirigente della Sezione, deceduto il 10 marzo del 1960, venne aperta una sottoscrizione per creare un opera che lo ricordasse tra le sue montagne.
La somma ricavata venne così stanziata per il rinnovamento ed ampliamento del vecchio rifugio.
Il nuovo edificio, che inglobava quello vecchio, comprendeva cucina, due stanze soggiorno, due dormitori per una capienza massima di 30 posti letto.
Nel giro di una stagione i lavori vennero portati a termine, l’8 ottobre del 1961 venne così inaugurato il nuovo rifugio Pordenone.
Nel corso degli anni il rifugio venne sottoposto a ripetuti interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato