Nagler (Rifugio) (privato)

Nagler (Rifugio)

Nagler (Rifugio)

Dopo la seconda guerra mondiale lo Stelvio conobbe una notevole e crescente popolarità grazie a Giuseppe Pirovano e sua moglie Giuliana Boerchio, i quali, all’inizio degli anni cinquanta, decisero l’apertura di una ben organizzata scuola di sci estivo utilizzando inizialmente l’albergo denominato “Capanna Nagler” della sezione CAI Valtellinese, posto sul ghiacciaio del Livrio e poi costruendo due alberghi; il primo fu fatto ai margini delle piste del ghiacciaio e l’altro sul Passo Dello Stelvio.
Successivamente furono aperte altre scuole di sci estive fino al boom degli anni ottanta con la costruzione di nuovi alberghi, tutto grazie all’intuizione della famiglia Pirovano e la loro fondazione dell’Università dello Sci.
Negli anni i più famosi sciatori alpini e fondisti si sono allenati sulle piste dello Stelvio a partire da Gustav Thoeni, Alberto Tomba, Deborah Compagnoni, Giorgio Rocca, Manuela di Centa fino al grandissimo Peter Northung.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato