Albergo Savoia al Passo Pordoi (Rifugio) (privato)

Albergo Savoia al Passo Pordoi (Rifugio)

Albergo Savoia al Passo Pordoi (Rifugio)

Il Passo Pordoi a cavallo della  Val di Fassa e della valle del Cordevole delimita il confine tra la provincia di Trento e quella di Belluno, mette in collegamento Canazei (TN) con Arabba (BL).
La storia di questo Passo è fortemente legata alla figura di Maria Piaz che le dedicò tutta la sua vita, iniziando nel 1902 prendendo in affitto un piccolo capanno con lo scopo di fornire assistenza ed alloggio ai viandanti, nel 1905, dopo la realizzazione della Grande Strada delle Dolomiti, fece costruire gli alberghi Savoia (poi passato alla sede centrale del CAI), Maria, Col di Lana e Pordoi, tuttora esistenti, che le furono confiscati durante la prima Guerra Mondiale per ospitare le truppe militari.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.