Aronte (Rifugio)

  • Regione: Toscana
  • Località: Passo della Focolaccia (Massa)
  • Sezione: Genova, Massa
  • Anno di costruzione: 1902
Aronte (Rifugio)

Aronte (Rifugio)

Il rifugio eretto nel 1902 dalla sezione ligure del CAI fu il primo costruito sulle Apuane. È stato costruito nel territotio di Massa su terreno concesso gratuitamente dal Comune a breve distanza dal Passo della Focolaccia, che si trova tra la Tambura ed il Monte Cavallo.
La struttura è rimasta pressoché invariata, il rifugio è costruito interamente in muratura con volta a sesto acuto in pietra sbozzata, simile al tipo adottato dal Club Alpino Francese sui Pirenei. Consta di un solo ambiente m. 5,50x 2,80 con una sola finestra, al tempo il pavimento e le pareti erano in legno, una cucina a legna e due tavoli sovrapposti per dormire; poteva ospitare fino a 10 persone. Gli venne dato il nome di Aronte, il famoso indovino apuano, dotto in tutti i rami dell’aruspicina, cantato da Dante nella Divina Commedia.
Negli anni ’70 iniziò la decadenza, la zona ormai era invasa dalle cave che avevano anche distrutto le antiche fonti di acqua e la Sezione non era più interessata a gestirlo. Era ormai tutto scrostato, decrepito ed abbandonato al vandalismo.
Nel 1988 la Sezione lo cedette alla sezione CAI di Massa in comodato gratuito per 30 anni, e questa provvide a consolidarlo e restaurarlo, fu impermeabilizzato ed intonacato rendendolo nuovamente agibile come bivacco non custodito e purtroppo esposto agli atti di vandalismo.
Il 15 settembre 2002, anno internazionale della montagna, le sezioni CAI di Toscana, Emilia e Liguria celebrarono il centenario del rifugio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.