Baita Omegna al Mottarone (Rifugio)

Baita Omegna al Mottarone (Rifugio)

Baita Omegna al Mottarone (Rifugio)

Con la fine della seconda Guerra Mondiale le attività della sezione CAI di Omegna ritrovano nuovo entusiasmo e voglia di ricominciare.
Sotto la direzione del nuovo presidente Isolo Rasi e di molti volontari della Sezione si dettero inizio ai lavori di ristrutturazione di una vecchia baita sul Mottarone distrutta durante la guerra.
Nell’inverno 1945-46 il rifugio venne terminato nei limiti delle sue capacità: una cucina al piano terra ed una sala che poteva contenere 35 persone a sedere ed un dormitorio al piano superiore.
Ma il rifugio era inadeguato alle numerose frequentazioni e ed il sogno di averne uno più grande viene realizzato già nell’estate del ’46 dopo l’acquisto di un lotto di terreno di 1000 mq.
Iniziarono subito i lavori e la raccolta dei soldi nei modi più disparati per la costruzione della nuova Baita Omegna, lavori che vennero ultimati nel 1950. Da allora la Baita ha mantenuto pressoché la struttura attuale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.