Zilioli Tito (Rifugio)

Zilioli Tito (Rifugio)

Zilioli Tito (Rifugio)

Il rifugio Zilioli è una piccola costruzione in muratura, edificata nel 1960 in località Sella delle Ciaule presso Forca di Presta a 2.250 mt. poco sotto il Monte Vettore.
La sezione CAI di Ascoli Piceno lo dedicò a Tito Zilioli alpinista ascolano, morto accanto al Vettoretto, presso il sentiero di accesso al rifugio, dopo aver effettuato con tre amici la prima invernale della via del Canalino.
Nel 1981 venne aggiunta una nuova ala alla costruzione preesistente e nel 2004/2005 un processo di accurato restauro generale interessò le mura esterne, gli infissi e i locali interni grazie anche all’aiuto del Corpo Forestale dello Stato.
Il rifugio non è gestito, è privo di acqua, servizi igienici e corrente elettrica, si compone di una porzione di fabbricato sempre aperta, ed una parte chiusa. Il ricovero di emergenza arredato con alcune panche di legno è sempre aperto. Il locale chiuso ed il sottotetto sono accessibili e fruibili previ accordi con la Sezione; il rifugio può ospitare massimo 10 persone.
Al momento, in conseguenza degli eventi sismici del 30 ottobre 2016 che hanno interessato la zona, il rifugio è stato dichiarato inagibile e non è pertanto utilizzabile nemmeno il ricovero di emergenza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.