Federici – Marchesini (Rifugio) già Rifugio Pagary

Federici – Marchesini (Rifugio) già Rifugio Pagary

Federici – Marchesini (Rifugio) già Rifugio Pagary

Il prefabbricato originale (3 metri per 5) fu montato ad opera della sezione Ligure del C.A.I. nel 1912 ed inaugurato l’anno successivo con il nome di rifugio Pagarì. La struttura originale, in legno, fu affiancata nel 1937 da due stanze da letto in muratura, tutt’ora presenti; il prefrabbricato originale fu destinato allora alla sala da pranzo. Danneggiato durante la seconda guerra mondiale, fu restaurato nel 1949 grazie ad un lascito della famiglia di Federico Federici. Nel 1951, il rifugio prese la nuova denominazione di rifugio Federici al Pagarì. In maniera analoga, ulteriori lavori di restauro furono compiuti nel 1982 grazie ad un lascito della famiglia di Ettore Marchesini, ed il rifugio prese il nome di rifugio Federici-Marchesini al Pagarì. Tra il 1996 ed il 1998 vi fu un ulteriore restauro, durante il quale l’originale struttura centrale in legno fu sostituita da una struttura in muratura.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.