Brioschi Luigi (Rifugio) già Capanna Grigna Vetta

Brioschi Luigi (Rifugio) già Capanna Grigna Vetta

Brioschi Luigi (Rifugio) già Capanna Grigna Vetta

La rifugio sorge poco sotto la vetta della Grigna Settentrionale. Fu costruito nel 1895 con il concorso determinante di Luigi Brioschi ed inaugurato ad ottobre dello stesso anno con il nome di Capanna Grigna Vetta. Per posizionare la struttura a mezza costa si rese necessario praticare un gradino nella roccia che, oltre a dare spazio ad un terrazzo largo quanto il rifugio, lasciasse anche dietro ad esso uno spazio sufficiente ad evitare un soverchio accumularsi della neve. La posizione sicura contro le slavine si è rivelata utile anche contro le violente bufere da nord. L’approvigionamento dell’acqua venne risolto con la costruzione di una cisterna, scavata nella viva roccia, accuratamente intonacata di cemento, raccoglieva l’acqua pluviale dal tetto. Successivamente alla costruzione del rifugio la Capanna Moncodine, primo rifugio della Sezione, venne utilizzato sempre di meno.
Negli anni a seguire venne più volte restaurato ed ingrandito, al termine della ristrutturazione del 1926 venne intitolato a Luigi Brioschi, pioniere dell’alpinismo lombardo e presidente per alcuni anni della Sezione. Distrutto nel 1944 venne ricostruito nel 1948. Con il sostegno della Fondazione CARIPLO, nel 1995, il rifugio è stato oggetto di una radicale ristrutturazione e ottimizzazione degli spazi, limitando l’impatto sull’ambientale grazie anche ad un moderno impianto solare fotovoltaico.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato