Vipiteno al Picco della Croce (Rifugio) già Sterzingerhütte

  • Regione: Alto Adige
  • Località: Vizze (Bolzano)
  • Sezione: Bressanone
  • Anno di costruzione: 1908
Vipiteno al Picco della Croce (Rifugio) già Sterzingerhütte

Vipiteno al Picco della Croce (Rifugio) già Sterzingerhütte

La zona dell’alta Val Bargone ai piedi del Picco della Croce era frequentata da cacciatori che utilizzarono una prima baracca eretta nel 1908 dal geologo Raimund von Klebelsberg. Successivamente la sezione del Deutscher und Österreichischer Alpenverein di Bressanone acquistò la baracca dai cacciatori e la riadattò a rifugio che fu inaugurato il 18 luglio 1909.
Nel 1923, con l’avvento del fascismo, il rifugio fu espropriato e ceduto alla sezione CAI di Bressanone, che lo tenne in custodia fino alla seconda guerra mondiale. Durante il conflitto il rifugio subì furti e vandalismi. Fu solo negli anni settanta che grazie alle sezioni AVS di Vipiteno e di Rio Pusteria si iniziò il riutilizzo, prima come rifugio incustodito e dall’estate 1981 anche con il gestore.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2021 - Web Design Gionata Legrottaglie - Curatore web Alberto Zanellato