Bertacchi Giovanni al Lago d’Émet (Rifugio)

Bertacchi Giovanni al Lago d’Émet (Rifugio)

Bertacchi Giovanni al Lago d’Émet (Rifugio)

Il rifugio, che sorge sopra un dosso morenico alla testata di Val Scalcoggia presso il Lago d’Emet, fu eretto nel 1919 in meno di quaranta giorni ad opera del Distaccamento Sciatori Mera-Adda al comando di Davide Valsecchi, benemerito socio della sezione CAI di Milano ed allora capitano del Quinto Alpini. L’autorità militare faceva in seguito dono del manufatto al CAI di Milano al quale Valsecchi donò la proprietà del terreno. Il rifugio, aperto nello stesso anno, fu inaugurato solo nel 1921, presente Giovanni Bertacchi, letterato, poeta della montagna e della sua gente, al quale gli Alpini vollero dedicare la loro opera. L’anno successivo il rifugio fu ingrandito e nel 1942 rimodernato. Ampliato ulteriormente nel 1984, il rifugio, grazie al generoso contributo della Famiglia Mazzucchi, è stato nel 1991 ristrutturato e dotato di un funzionale locale invernale intitolato alla memoria di Giorgio Mazzucchi, alpino e alpinista milanese caduto in Grigna nel 1982.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.