Franchetti Carlo (Rifugio)

Franchetti Carlo (Rifugio)

Franchetti Carlo (Rifugio)

Il rifugio Franchetti fu costruito sul finire degli anni ’50 in una bella posizione nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso. Posto su uno sperone roccioso nel Vallone delle Cornacchie, tra le pareti del Corno Grande e del Corno Piccolo. Offre un magnifico panorama sulle montagne dell’Abruzzo fino al al mare Adriatico. E’ punto di partenza o di appoggio alle principali vie e ferrate che salgono ai due “Corni”, in particolare quella sulla parete est sulle Fiamme di Pietra e del Corno Grande con le impegnative vie sul severo “Paretone” della Vetta Orientale.
E’ stato inaugurato il 2 ottobre del 1960 dalla sezione CAI di Roma e dedicato a Carlo Franchetti, alpinista accademico e speleologo, presidente del Circolo Speleologico Romano, morto in un incidente d’auto nel 1953.
Nel 1956 la moglie Virginia costituisce una borsa di £. 50.000 in suffragio ed il 6 luglio del 1958 iniziò la posa della prima pietra del rifugio che sarà dedicato al marito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.